Lavoro per Te

Nuove opportunità per le imprese dal Por Fesr

Riaperte le domande per i bandi e gli strumenti finanziari a sostegno di imprese, startup, liberi professionisti

Dopo l’estate sono in avvio diverse opportunità nell’ambito del Programma operativo regionale Fesr 2014-2020 per imprese, startup, liberi professionisti, laboratori di ricerca. Gli interventi ammissibili spaziano dalla ricerca industriale alla green economy fino alla digitalizzazione delle attività libero professionali e alla creazione di nuova impresa.  

Il bando a sostegno degli investimenti produttivi è riaperto dal 4 settembre 2018 fino al 28 febbraio 2019 per gli interventi delle Pmi regionali da realizzare nel 2019 per quanto riguarda nuovi impianti, attrezzature, strumenti gestionali. Per la seconda finestra sono disponibili 8 milioni di euro. Tutti i dettagli sulle modalità di partecipazione sono riassunte nell’infografica.

Sono riaperti dal 10 settembre fino al 12 novembre 2018 i Fondi Energia e Starter, le due categorie del Fondo multiscopo di finanza agevolata avviato lo scorso anno. Il Fondo Energia ha ancora 18 milioni di euro a disposizione delle imprese regionali, come spiegato nell’infografica. Per questa misura sono ammissibili 150 domande al massimo per interventi di efficientamento energetico. A oggi sono pervenute 119 domande. Sul Fondo Starter, che finora ha raccolto 166 domande, la Regione ha stanziato altri 1,9 milioni di euro di risorse. Alla riapertura il Fondo, per il quale sono ammissibili al massimo 80 domande, ha ancora 4 milioni di euro da assegnare per sostenere la capacità di fare impresa e le nuove realtà imprenditoriali (infografica).

Sul fronte della ricerca, è aperto dal 10 settembre al 5 ottobre 2018 il nuovo bando per i progetti di ricerca industriale strategica, che ha una dotazione finanziaria di 30 milioni di euro per le annualità 2019/2020 ed eroga contributi ai raggruppamenti di laboratori di ricerca, come mostrato nell’infografica.

Il bando Progetti per l’innovazione delle attività libero professionali riapre dall’11 al 28 settembre 2018 grazie allo stanziamento di nuove risorse, che consentiranno di accogliere altre 50 domande al massimo oltre alle 200 già ricevute e in fase di istruttoria. Tutti i progetti candidati devono comunque essere conclusi entro il 31 dicembre 2018.

Per le imprese costituite in reti è stato prorogato al 31 ottobre 2018 il termine di presentazione della domanda per il bando Innovazione delle reti imprese, che sostiene l'adozione di soluzioni innovative, nei processi, nei prodotti e nelle forme organizzative delle aziende.

Azioni sul documento
Pubblicato il 19/09/2018 — ultima modifica 19/09/2018

Agenzia Regionale per il Lavoro - (Cod. fiscale 91388210378)

Viale Aldo Moro 38, 40127 Bologna -tel: 051/5273864; 051/5273893 Fax: 051/5273894

email: arlavoro@regione.emilia-romagna.it , ​arlavoro@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali