Seguici su

Privacy

Questa sezione del sito ha l’obiettivo di indicare le politiche dell’Agenzia regionale per il lavoro in merito al trattamento dei dati raccolti durante la navigazione sul presente sito ai sensi del Regolamento UE n. 679 del 2016 -  GDPR.

Così come previsto dal Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, la Giunta regionale con Delibera n. 2169 del 20/12/2017 ha designato il Responsabile della protezione dei dati (Data protection officer).

Responsabile della protezione dei dati (DPO)

Alessandro Zucchini

dpo@regione.emilia-romagna.it
dpo@postacert.regione.emilia-romagna.it

 

Informativa sul trattamento dei dati personali 

L’Agenzia Regionale per il Lavoro dell’Emilia-Romagna ha aggiornato le informative ai sensi del nuovo regolamento europeo 2016/679, c.d. GDPR, relativo alla protezione delle persone fisiche per quanto riguarda il trattamento dei dati personali.

Le informative sono state integrate con le informazioni di seguito indicate:

  • I riferimenti al regolamento generale 95/46/CE sulla protezione dei dati sono abrogati.
  • Il titolare del trattamento è l’Agenzia Regionale per il Lavoro nella persona del direttore generale Paola Cicognani. I dati di contatto del Titolare sono: PEC: arlavoro@postacert.emilia-romagna.it

Oltre a quanto indicato nel testo delle singole informative sotto riportate l’Agenzia assicura che tutti i trattamenti sono improntati ai principi previsti dal GDPR, con particolare riguardo alla liceità, correttezza e trasparenza dei trattamenti, all’utilizzo dei dati per finalità determinate, esplicite, legittime, in modo pertinente rispetto al trattamento, rispettando i principi di minimizzazione dei dati, esattezza, limitazione della conservazione, integrità e riservatezza, responsabilizzazione (ex art. 5 del regolamento).

Il soggetto cui si riferiscono i dati personali, nella sua qualità di interessato, ha il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l’origine, gode altresì dei diritti di cui alla sezione 2, 3 e 4 del capo III del GDPR (UE) 2016/679 (per esempio: chiedere al titolare del trattamento l'accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi; la limitazione del trattamento che lo riguarda; di opporsi al trattamento).

L’interessato ha inoltre, in ogni momento, sempre il diritto di: - revocare il consenso senza tuttavia pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca. In tal caso, non saranno raccolti ulteriori dati che lo riguardano, ferma restando l'utilizzazione di quelli eventualmente già raccolti per determinare, senza alterarli, i risultati della ricerca o di quelli che, in origine o a seguito di trattamento, non siano riconducibili a una persona identificata o identificabile; - proporre reclamo a un'autorità di controllo.

In merito all’esercizio di tali diritti, l’interessato può rivolgersi al titolare del trattamento.

 

Approfondimenti

Azioni sul documento

pubblicato il 2016/11/02 11:05:00 GMT+1 ultima modifica 2019-05-13T11:13:18+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina