Seguici su

Centri per l'impiego di Ravenna

Offerte di lavoro numeriche per persone disabili

Chiamate con avviso pubblico

Si tratta di richieste di personale di imprese pubbliche e private della provincia di Ravenna. Le persone che hanno i requisiti indicati nell'offerta dovranno candidarsi recandosi presso uno dei Centri per l'impiego dell'ambito provinciale.

 

Dove presentarsi

  

Chiamate con avviso pubblico

Le offerte di lavoro delle aziende private sono pubblicate in un numero minimo di 2 edizioni di chiamata con avviso pubblico nel corso dell'anno solare.

Le richieste di avviamento a selezione provenienti dalle Pubbliche Amministrazioni sono pubblicate entro 90 giorni dal ricevimento della richiesta.

L’avviso pubblico contenente l'elenco delle offerte è approvato con atto del Dirigente competente, e le offerte di lavoro sono pubblicate per 10 giorni lavorativi, decorrenti dal terzo lunedì del mese, presso i Centri per l’impiego e in questa pagina

 

Requisiti

Possono candidarsi alle offerte pubblicizzate tutte le persone disabili di cui all'art. 1 iscritte negli elenchi di cui alla L. 68/99, tenuti dall'Ufficio collocamento mirato dell'ambito provinciale di Ravenna, purché l'iscrizione sia precedente al giorno di pubblicazione dell'offerta di lavoro.

Il modulo di candidatura deve essere sottoscritto dalla persona interessata e consegnato personalmente allegando copia di un documento di identità nei giorni di apertura al pubblico. Deve essere consegnata anche copia della diagnosi funzionale, se non è già in possesso dell'Ufficio.

In casi eccezionali di particolare gravità è ammessa la presentazione della candidatura tramite delega allegando copia di un documento di identità sia del candidato sia della persona delegata.

Il modulo di candidatura firmato digitalmente o con firma autografa (in questo caso accompagnata da un documento di riconoscimento in corso di validità), può essere inviato via Pec al seguente indirizzo: arlavoro.ra@postacert.regione.emilia-romagna.it, allegando copia della diagnosi funzionale, se questa non è già in possesso dell'Ufficio.

L'invio deve essere effettuato da un indirizzo Pec personale e nel periodo di pubblicazione dell'offerta, pena la non ammissione della candidatura.

È possibile per ciascun iscritto candidarsi al massimo a 3 offerte di lavoro di aziende private, indicando sul modulo l'ordine di priorità, a eccezione delle offerte di lavoro nella pubblica amministrazione.

Non sono ammesse le candidature di persone con disabilità psichica, che sono avviabili solo nominativamente e mediante convenzione con il datore di lavoro (art. 9, comma 4, della L. 68/99).

Non saranno ammesse le candidature di coloro che non sono in possesso della diagnosi funzionale con indicata la percentuale di riduzione della capacità lavorativa riportata nell’ultimo verbale di invalidità.

Gli invalidi per servizio, se privi di diagnosi funzionale, sono ammessi alla chiamata pubblica e la loro idoneità sarà valutata successivamente dal Comitato tecnico.

Documenti da presentare

 

Formulazione graduatorie

Le graduatorie specifiche per ogni singola offerta sono formulate secondo le disposizioni dell'Agenzia Regionale per il Lavoro ( Determinazioni del Direttore dell'Agenzia Regionale per il Lavoro n. 136 del 2 dicembre 2016 (pdf, 451.9 KB) e n. 269 del 12 marzo 2019 (pdf, 730.9 KB)) e i criteri previsti dalla Deliberazione della Giunta Regionale dell’Emilia Romagna n. 1965/2006 (doc, 122.0 KB).

Sono effettuati controlli sul contenuto delle dichiarazioni sostitutive dei lavoratori da avviare e a campione su coloro che hanno presentato le candidature (artt. 71 e 72 del DPR n. 445/00).

Gli avviamenti sono effettuati in ordine di graduatoria relativa a ogni singola offerta, tenuto conto della valutazione di compatibilità espressa dal Comitato tecnico.

Sia le esclusioni per motivi amministrativi per mancanza di requisiti generali e specifici di accesso, sia quelle disposte dal Comitato tecnico sono comunicate agli interessati con raccomandata A/R.

Gli avviamenti sono disposti in via ordinaria a tempo indeterminato, salvo diversi accordi tra le parti.

Il procedimento amministrativo si conclude con l’approvazione delle graduatorie entro 180 gg. dal primo giorno di pubblicazione delle offerte di lavoro (salvo proroga dell termine conclusivo).

Le graduatorie approvate hanno validità in relazione alle specifiche occasioni di lavoro. Possono essere utilizzate entro 12 mesi dall'approvazione, per la sostituzione di soggetti avviati e non assunti o per i quali sia intervenuta la risoluzione del rapporto di lavoro. Le stesse graduatorie possono essere utilizzate anche per ulteriori avviamenti d’ufficio per i medesimi profili e datori di lavoro.

Consulta le Aste e le Graduatorie

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/01/30 15:15:00 GMT+2 ultima modifica 2019-05-17T14:53:32+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina