Seguici su

Presentazione delle domande

Per inviare le domande di cassa integrazione in deroga occorre essere in possesso delle credenziali di accesso al sistema informatico “SARE” della Regione Emilia-Romagna.
Le informazioni su come ottenere le credenziali di accesso a tale sistema sono pubblicate alla pagina web https://www.agenzialavoro.emr.it/sare .

I datori di lavoro presentano la domanda di Cassa Integrazione in deroga, esclusivamente con modalità telematica attraverso il sistema informativo “SARE” anche attraverso i soggetti abilitati dalla normativa nazionale, selezionando:

  • CIG in deroga art. 22 DL 18/2020

Nel sistema informatico “SARE” è obbligatorio inserire in formato PDF la seguente documentazione (ogni allegato non può superare la dimensione massima di 1 megabyte):

  • la domanda, stampata esclusivamente dal SARE dopo la compilazione, in formato PDF, firmata dal legale rappresentante del datore di lavoro o da un suo delegato (fac-simile della domanda a soli fini informativi (docx52.67 KB));
  • la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà resa ai sensi dell’art. 47 del DPR 445/2000 insieme ad un documento valido d’identità del legale rappresentante o di un suo delegato;
  • l'accordo sindacale. Il Decreto Legge n. 34/2020 ha infatti ripristinato l’obbligo per i datori di lavoro che hanno un organico complessivo superiore a 5 lavoratori di sottoscrivere con le organizzazioni sindacali maggiormente rappresentativa a livello nazionale un accordo anche con la modalità on line (non è sufficiente la sola comunicazione alle organizzazioni sindacali dell’intenzione di accedere alla cassa integrazione in deroga); quindi alle domande di cassa integrazione in deroga presentate dal 19 maggio 2020 dai datori di lavoro con più di 5 dipendenti dovranno essere allegati i verbali di accordo sindacale.

Nell’inserimento delle informazioni relative al numero di ore e giornate per ciascun lavoratore interessato alla CIG in deroga si raccomanda di attenersi il più possibile all’effettivo utilizzo del trattamento.

Le domande di cassa integrazione in deroga di cui all’art. 22 del D.L. 18/2020 potranno essere presentate  dal 6 aprile 2020 al 31 agosto 2020.

Le domande presentante con informazioni e/o documenti incompleti o errati non saranno istruite. Il datore di lavoro potrà presentare una nuova domanda che verrà istruita secondo il criterio cronologico di presentazione previsto dai citati decreti.

Si specifica che la domanda di Cassa Integrazione in deroga deve essere inviata esclusivamente con la sola trasmissione attraverso il sistema informatico “SARE” che consente l’inserimento di tutta la documentazione richiesta, non dovrà essere inviata nessuna PEC, le domande trasmesse via PEC saranno irricevibili.


Azioni sul documento

pubblicato il 2020/03/23 09:50:00 GMT+2 ultima modifica 2020-05-21T11:35:44+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina