Seguici su

Centri per l'impiego di Ravenna

Curriculum vitae

Il curriculum vitae è la carta d'identità professionale con cui proporsi al mercato del lavoro, è un documento che presenta le esperienze formative e professionali, le capacità e le attitudini.

Il CV è il primo strumento di valutazione da parte dell'aziendaRacconta il tuo percorso di studi, le esperienze di lavoro e le posizioni lavorative occupate, le tue competenze e abilità lavorative.

È un documento che ti accompagnerà durante tutta la tua vita lavorativa per questo è fondamentale tenerlo costantemente aggiornato.

Per valorizzare la propria esperienza e le competenze è indispensabile saper sintetizzare con efficacia la propria storia, ma anche trovare ogni volta un “aggancio” diverso in relazione ai bisogni del destinatario. Il curriculum deve presentare un profilo chiaro e definito che corrisponde al tipo di lavoro per cui ti  proponi. Chi lo legge deve riuscire a comprendere qual è la tua professionalità già da una prima occhiata e poi essere invogliato ad approfondire leggendo più dettagliatamente il testo.

È molto importante scrivere un curriculum vitae che sia in linea con il profilo richiesto: a seconda del posto di lavoro per cui ti candidi seleziona con attenzione gli studi, i corsi e le esperienze professionali, dando maggiore o minore risalto ad alcune sezioni del CV rispetto ad altre.

Tra gli errori più comuni c’è quello di inviare il curriculum senza aver selezionato accuratamente le offerte di proprio interesse. Curare i dettagli di ogni candidatura farà risparmiare tempo sia a te sia ai selezionatori e ti darà modo di dedicarti alla personalizzazione del curriculum.

Leggi bene il contenuto delle offerte e le modalità di invio: alcune aziende, infatti, esprimono richieste precise per la compilazione della candidatura (es. specificare una dicitura nell’oggetto dell’email, inviare CV nel formato richiesto, etc.).

Anche quando siamo certi di aver scritto un curriculum vitae esaustivo, graficamente curato e tarato sulla base della candidatura che inoltriamo, c’è un concetto molto importante da non dimenticare: i recruiter dedicano in media solo 6 secondi al primo esame di ogni CV per cui è molto utile servirsi delle keyword.


Il curriculum deve contenere tutte le informazioni in maniera sobria, precisa e sintetica: è buona norma che il CV non  superi le due pagine e che le frasi non siano troppo lunghe e complesse, così da garantire la corretta visualizzazione, da parte del ricevente.

A fine curriculum vitae, è necessario dare il consenso al trattamento dei dati personali, per la presenza dei dati sensibili (appartenenza religiosa o politica, razziale, etc.).
Una formula standard, corretta e frequentemente utilizzata, con riferimento all’informativa sulla privacy, è la seguente:

Autorizzo il trattamento dei dati personali, ivi compresi quelli sensibili, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 e del Decreto Legislativo n.196/2003 per le finalità di cui al presente avviso di candidatura.

Non dimenticare di inserire sotto la dichiarazione la tua firma.

Approfondimenti 

Per saperne di più

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina