Seguici su

Incentivi per le imprese che assumono tramite il collocamento mirato

La Regione Emilia-Romagna sostiene il pieno inserimento lavorativo delle persone con disabilità attraverso una serie di interventi, finanziati da un apposito Fondo regionale (Fondo Regionale per l’occupazione delle persone) istituito nel 2005 nel quale sono destinati i contributi versati dai datori di lavoro a fronte delle procedure di esonero e gli importi delle sanzioni amministrative previste dalla legge n. 68 del 1999 "Norme per il diritto al lavoro dei disabili", oltre ai contributi di fondazioni, enti pubblici e soggetti privati.

Nell’ambito del Fondo l'Agenzia Regionale per il Lavoro ha attivato due bandi:
- un avviso pubblico aperto con procedura “just in time” finalizzato a erogare contributi per adeguamento dei posti di lavoro in favore dei lavoratori con riduzione della capacità lavorativa superiore al 50, incluso l'apprestamento di tecnologie di lavoro a distanza, la rimozione delle barriere architettoniche che limitano in qualsiasi modo l'integrazione lavorativa e il sostegno dei costi di interventi sui luoghi di lavoro legati all’emergenza Covid-19 in favore della persona con disabilità.
Il bando scade il 31 dicembre 2021

- un avviso pubblico aperto con procedura “just in time” finalizzato ad erogare contributi a fondo perduto a favore di datori di lavoro privati per l’assunzione a tempo determinato, anche a tempo parziale, di lavoratori in condizione di disabilità di cui alla Legge n. 68/1999 già in forza oppure non ancora assunti ma già individuati e disponibili.
Il bando scade il 31 dicembre 2021

Per approfondire

I bandi

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/05/24 14:48:01 GMT+2 ultima modifica 2021-05-24T14:48:01+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina