Newsletter per le aziende - settembre 2022

La newsletter, dedicata alle aziende e realizzata dall'Agenzia regionale per il lavoro dell'Emilia-Romagna in collaborazione con Anpal Servizi Emilia-Romagna, ospita segnalazioni su incentivi, agevolazioni e normative.

L'Agenzia regionale per il lavoro segnala

Assunzione lavoratori disabili

I Centri per l'impiego offrono servizi rivolti ai datori di lavoro per l'assunzione di lavoratori disabili attraverso una consulenza specialistica su disciplina, adempimenti amministrativi e agevolazioni previsti sia dalla normativa nazionale che regionale. Tra le opportunità messe a disposizione, la ricerca di personale con incontri finalizzati a individuare le competenze funzionali a un incrocio e un inserimento lavorativo efficaci.

Accesso a Lavoro per te, prorogata la scadenza per il passaggio a SPID/CIE/CNS

È stata prorogata al 10 ottobre 2022 la scadenza per le aziende per il passaggio a SPID/CIE/CNS come chiave d’accesso al portale di servizi Lavoro per te. Le persone giuridiche e i professionisti già registrati al portale per i servizi SARE e Tirocini dovranno obbligatoriamente indicare entro questa data un amministratore aziendale a cui spetterà il compito di abilitare i propri collaboratori ad accedere al portale tramite SPID/CIE/CNS.

Chiarimenti in materia di trasparenza delle condizioni di lavoro

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL), d’intesa con il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, ha pubblicato la circolare n. 4 del 10 agosto 2022 con la quale ha fornito le prime indicazioni di carattere interpretativo sul D.Lgs. n. 104/2022 (c.d. decreto “trasparenza”). Il decreto recepisce la direttiva UE n. 1152 in materia di obblighi di informazione da parte del datore di lavoro ai lavoratori al momento della loro assunzione.

Parità di genere sul lavoro: a che punto siamo

La Legge 162/2021 istituisce la certificazione di genere (pdf173.19 KB) e attesta le misure adottate per ridurre il divario di genere, obiettivo che in Italia sembra ancora lontano come evidenziato dalla sedicesima edizione del Report del World Economic Forum (pdf217.07 KB). La legge prevede, per le imprese che impiegano più di 50 dipendenti, l’obbligo di redigere un rapporto biennale sulla situazione di genere; integra inoltre la nozione di discriminazione indiretta, inserendo gli atti discriminatori di natura organizzativa o incidenti sull'orario di lavoro; riconosce uno sgravio contributivo ai datori di lavoro privati in possesso della predetta certificazione di pari opportunità; istituisce un Comitato tecnico permanente sulla certificazione di genere (pdf129.3 KB); estende il criterio di riparto degli amministratori delle società quotate volto ad assicurare l'equilibrio tra i generi.

Smart working: dal 1° settembre strutturale e semplificato

Sono in vigore dal 1° settembre 2022 le nuove regole riguardanti il lavoro svolto da remoto contenute nel decreto semplificazioni. L’obiettivo è semplificare l'adesione a questa tipologia di prestazione per il dipendente ma soprattutto per il datore di lavoro. In attuazione delle nuove disposizioni, il Ministro del Lavoro e delle politiche sociali, Andrea Orlando, ha emanato il Decreto ministeriale 22 agosto 2022, n. 149, contenente le indicazioni con cui viene adottato il modello concernente le informazioni relative alla “Comunicazione Accordo di Lavoro agile”, da trasmettere in via telematica dal portale dedicato anche in modalità massiva, le cui disposizioni si applicano agli Accordi Individuali stipulati o modificati a decorrere dal 1° settembre 2022.

Approfondimento incentivo assunzione giovani

Questo mese segnaliamo un approfondimento sugli incentivi occupazionali che spettano per l’assunzione di giovani. Tra le varie informazioni, la scheda spiega, sia per la fruizione dell’incentivo strutturale (ossia quello introdotto dalla Legge di Bilancio 2018) che per quello sperimentale (introdotto dalla Legge di Bilancio 2021 e relativo al biennio 2021-2022), i requisiti necessari per il datore di lavoro e per i giovani lavoratori e l’entità e la durata dell’incentivo. Si ricorda che è possibile consultare le schede tecniche di ogni incentivo occupazionale sulla pagina web dedicata.

Le news dal territorio

Da Reggio Emilia

Sei alla ricerca di personale under 30? Partecipa all’evento che fa incontrare aziende e giovani

Un evento gratuito, promosso dal Centro per l’impiego, per favorire la ricerca di personale under 30: l’appuntamento è martedì 25 ottobre 2022, alle ore 14:30, presso Tecnopolo Piazzale Europa 1, a Reggio Emilia. L’azienda partecipante avrà la possibilità di incontrare giovani interessati a inserirsi nel mondo del lavoro. Durante l’evento avrà inoltre modo di far conoscere la propria attività, le caratteristiche che ricerca nei candidati, oltre ad approfondire i programmi regionali dedicati a favorire l’occupabilità dei giovani. Le aziende interessate all'incontro dovranno dare la loro disponibilità entro il 7/10/2022 all’ufficio preselezione. Per ulteriori approfondimento o richiesta di informazioni, consulta la pagina web dedicata.

Contributi a fondo perduto per favorire le certificazioni ambientali, etiche e sociali

La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Reggio Emilia intende incentivare la certificazione delle micro, piccole e medie imprese (PMI) aventi sede legale operativa o unità operativa in provincia di Reggio Emilia. L’agevolazione messa in campo è pari al 50% dei costi sostenuti e ammissibili al netto di iva, fino al raggiungimento dell’importo massimo di contributo pari a 14.000 euro oltre la premialità di 250 euro relativa al rating di legalità. Per requisiti e condizioni di partecipazione, consulta la pagina web dedicata.

Da Modena

Contributi a fondo perduto per incentivare la creazione e lo sviluppo di nuove imprese

La Camera di Commercio di Modena mette a disposizione 50.000 euro per incentivare la creazione e lo sviluppo di nuove imprese iscritte al Registro Imprese a partire dal 01/01/2022. Il contributo a fondo perduto sarà pari al 50% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di 3.000 euro. Le domande andranno inviate esclusivamente in modalità telematica dalle ore 10 di martedì 4 ottobre alle ore 12 di martedì 18 ottobre 2022 mediante la piattaforma Telemaco. Per requisiti e condizioni di partecipazione, consulta la pagina web dedicata.

Da Modena e Reggio-Emilia

Vetrina digitale per imprese e calendario di eventi per favorire contatti commerciali con aziende Ue ed extra Ue

Le Camere di Commercio di Modena e Reggio Emilia, insieme a Promos, supportano le imprese dei comparti manifatturieri mettendo a disposizione una vetrina virtuale in cui ogni azienda può presentare i propri prodotti e realizzare incontri one-to-one on-line con qualificate controparti internazionali. È altresì disponibile un calendario di eventi per incontri B2B virtuali, ciascuno con un proprio focus settoriale, programmati nei mesi di settembre, ottobre e novembre. Per requisiti e condizioni di partecipazione, consulta la pagina web dedicata.

Opportunità per le imprese

Riapre il Fondo Starter: opportunità per nuove imprese

Il Fondo Starter, riservato alle imprese con meno di 5 anni di attività, mette a disposizione risorse per progetti di innovazione produttiva e di servizio. I benefici sono un finanziamento pubblico a tasso zero per il 70% del progetto. Per il restante 30% si potrà accedere a un finanziamento bancario con tasso convenzionato e agevolato. Gli importi finanziabili vanno da un minimo di 20.000 euro a un massimo di 300.000 euro, con una durata compresa tra 36 e 96 mesi. Il fondo è gestito dalla Regione Emilia-Romagna tramite la società Artigiancredito. Le domande per ricevere i contributi possono essere presentate dal 15 settembre fino al 3 novembre 2022.

Economia sociale: incentivi per le imprese. Dal 13 ottobre le domande

A partire dalle ore 12 del 13 ottobre potranno essere presentate le nuove domande relative alla misura agevolativa “Imprese dell’economia sociale”. L’incentivo prevede un finanziamento agevolato per interventi non inferiori a 100.000 euro e non superiori a 10 milioni di euro che determineranno effetti positivi sul territorio: dall’aumento occupazionale di categorie svantaggiate all’inclusione di soggetti vulnerabili, nonché la salvaguardia e la valorizzazione dell’ambiente e del tessuto urbano, dei beni storico-culturali o al perseguimento di finalità culturali e creative o di utilità sociale. Per requisiti e condizioni di partecipazione, consulta la pagina web dedicata.

Buono fiere al via. Dal 9 settembre le richieste delle imprese

A partire dalle ore 10 del 9 settembre le imprese con sede sul territorio nazionale potranno prenotare il “Buono Fiere”, il nuovo incentivo che punta a sostenere la loro partecipazione alle manifestazioni fieristiche internazionali organizzate in Italia. La misura prevede un contributo a fondo perduto, nella misura massima di 10.000 euro, pari al 50% delle spese sostenute dalle imprese che partecipano a fiere internazionali organizzate sul territorio italiano nel periodo che va dal 16 luglio sino al 31 dicembre 2022. Per requisiti e condizioni di partecipazione, consulta la pagina web dedicata.

Bando contributo fotovoltaico Parco Agrisolare, domande dal 27 settembre

Il bando è finalizzato a sostenere gli investimenti nelle strutture produttive del settore agricolo, zootecnico e agroindustriale al fine di rimuovere e smaltire i tetti esistenti e costruire nuovi tetti isolati, creare sistemi automatizzati di ventilazione e/o di raffreddamento e installare pannelli solari e sistemi di gestione intelligente dei flussi e degli accumulatori. Le domande di accesso agli incentivi dovranno essere presentate attraverso il portale messo a disposizione dal Gse accessibile dall’Area clienti attraverso le credenziali Spid. Il caricamento delle proposte sarà possibile dalle 12.00 del 27 settembre fino alle 12.00 del 27 ottobre 2022.

Bando regionale per il sostegno alla transizione digitale delle PMI

Obiettivo del bando regionale è quello di supportare le PMI del territorio della Regione Emilia-Romagna per accrescerne la competitività a livello nazionale e internazionale, promuovendo sia la fase di progettazione che la successiva realizzazione e adozione di soluzioni innovative in campo digitale. Il bando è rivolto alle imprese, piccole, medie e grandi, a eccezione delle imprese operanti nel settore della pesca, dell'acquacultura nonché delle imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli.

Altre informazioni utili

Il mercato del lavoro in Emilia-Romagna. Online il Rapporto per l’anno 2021

È online il Rapporto annuale regionale, riferito al 2021, che illustra le principali dinamiche del mercato del lavoro in Emilia-Romagna. Il Rapporto presenta una sintesi tra le diverse fonti disponibili: i dati sui flussi di lavoro dipendente, intermittente e parasubordinato (attivazioni  e cessazioni dei rapporti di lavoro e conseguenti variazioni delle posizioni lavorative), registrati negli archivi SILER delle Comunicazioni obbligatorie (CO) dei Centri per l’impiego, i dati della Rilevazione sulle forze di lavoro (ISTAT), gli ammortizzatori sociali (INPS) e le Dichiarazioni di immediata disponibilità al lavoro (DID) raccolte dai Centri per l’impiego. Per approfondire, consulta la pagina web dedicata.


Seguici sui social: Facebook - Instagram - LinkedIN


Per informazioni e contatti:

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/09/07 15:52:00 GMT+2 ultima modifica 2022-09-07T17:02:49+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina