Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR)

Gli interventi che vedono la partecipazione dell'Agenzia regionale per il lavoro dell'Emilia-Romagna
LogoUeNG.png                     governo-italiano-logo.png                 LOGO RER.JPG

Per contrastare gli effetti economici e sociali della pandemia da COVID-19, l'Unione Europea ha predisposto, nel luglio 2020, il Next Generation EU, un piano straordinario di ripresa dell'economia europea che prevedeva investimenti e riforme per accelerare la transizione ecologica e digitale, migliorare la formazione delle lavoratrici e dei lavoratori e conseguire una maggiore equità di genereterritoriale e generazionale.

Per accedere ai fondi, ogni Stato membro ha dovuto predisporre un Piano nazionale per la ripresa e la resilienza (PNRR - Recovery and Resilience Plan) per il periodo 2021-2026.

Il Piano nazionale

In Italia, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) è stato approvato dal Consiglio Europeo il 13 Luglio 2021 e prevede investimenti e riforme per 191,5 miliardi di euro di risorse europee oltre a 30,6 miliardi provenienti da un Fondo complementare nazionale, per un totale di 222,1 miliardi di euro. 

Le misure previste dal PNRR si articolano intorno a tre assi strategici condivisi a livello europeo: digitalizzazione e innovazionetransizione ecologicainclusione sociale. Seguendo le linee guida definite dalla normativa europea, il Piano raggruppa i progetti di investimento in 6 Missioni, articolate in 16 Componenti, per un totale di 43 ambiti di intervento.


Il piano straordinario di potenziamento dei CPI
login.png Il Piano


Altri progetti PNRR con partecipazione dell’Agenzia

login.png Single Digital Gateway (SDG)
login.png Digitale facile

Gli interventi a cui partecipa l'Agenzia regionale per il lavoro dell'Emilia-Romagna


PNRR - Approfondimenti

Azioni sul documento

ultima modifica 2024-05-06T11:38:45+02:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina