Seguici su

Procedure per la selezione

Gli Enti Pubblici inoltrano al Centro per l’Impiego, competente per territorio, la richiesta di personale, indicando il numero dei lavoratori, la qualifica e la durata del rapporto di lavoro.

Il Centro per l’Impiego predispone e pubblica lo specifico avviso per almeno:

  • 30 giorni prima dell’avvio della raccolta delle domande di partecipazione, per le assunzioni a tempo indeterminato,
  • 8 giorni prima dell’avvio della raccolta delle domande di partecipazione, per le assunzioni a tempo determinato.

Per presentare la propria candidatura le persone interessate dovranno autenticarsi nella piattaforma telematica tramite credenziali SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale per accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione utilizzabile da computer, tablet e smartphone di livello 2.

Le domande di partecipazione da parte delle persone in possesso dei requisiti richiesti e interessate ad avanzare la propria candidatura per la specifica richiesta devono essere trasmesse esclusivamente online tramite la piattaforma telematica allo specifico indirizzo URL di accesso per la singola richiesta/modulo indicato nel sito web del territorio provinciale interessato dalla procedura, con la compilazione del modulo di adesione online e allegando i documenti obbligatori indicati nel modulo online.

Non è possibile utilizzare nessun altro mezzo per inoltrare la domanda di adesione.

Le domande potranno essere presentate in un arco periodo temporale di 5 giorni lavorativi: dalle ore 9 del primo giorno fino alle ore 13 del quinto giorno, secondo la tempistica indicata nell’Avviso pubblico.

All’interno del periodo di 5 giorni i candidati potranno riprendere la domanda non ancora inviata e potranno modificare o integrare le domande di partecipazione già trasmesse, attraverso con la presentazione di nuova domanda che sostituisce integralmente quelle già inviate precedentemente.

Non è possibile integrare o modificare le candidature con modalità o tempistiche diverse da quelle sopra indicate.

 

I lavoratori dovranno prendere visione, prima di trasmettere l’adesione, dell'informativa sulla privacy, nonché della nota informativa sulle procedure in vigore, con lettura ed accettazione obbligatorie nel modulo online nella piattaforma telematica.

 

A seguito della conferma ed invio dell’adesione, la piattaforma telematica restituirà all’indirizzo mail con la quale la persona si è autenticata la ricevuta di trasmissione dell’adesione con il relativo numero di protocollo.

Formazione ed approvazione della graduatoria

Il Centro per l'impiego territorialmente competente predisporrà la graduatoria delle persone che si sono candidate e che risultano in possesso dei requisiti richiesti secondo i seguenti criteri:

  • la graduatoria è ordinata secondo un criterio di preferenza per chi ha un punteggio maggiore,
  • ad ogni persona che partecipa all’avviamento a selezione è conferito un punteggio di 100 punti,
  • al punteggio iniziale di 100 punti va sottratto un punto per ogni 1000 euro, dato ISEE, fino a 25 punti massimo. Il dato ISEE oltre le migliaia è arrotondato per difetto, fino a 500 compreso; oltre 500 per eccesso (considerando anche i decimali).
    Si sottraggono 25 punti alla persona che non presenti il dato ISEE.
    Il punteggio conseguente all’eventuale valore dell’ISEE dovrà fare riferimento ad una certificazione ISEE in corso di validità al momento della presentazione dell’adesione e che non presenta difformità o osservazioni.
    Nel caso il candidato sia in possesso di più ISEE in corso di validità, dovrà fare riferimento a quello più recente.
    Non è possibile presentare la sola DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica) e nel caso verranno sottratti 25 punti (come in caso di mancata dichiarazione ISEE).
  • alle persone che si trovavano nella condizione di “disoccupato/disoccupato in conservazione” alla data di pubblicazione dell’avviso pubblico e con anzianità nello stato di disoccupazione antecedente alla data di pubblicazione viene attribuito un incremento di 5 punti e un ulteriore incremento di punteggio in base all’età alla stessa data di pubblicazione di:
    2 punti se ha compiuto i 40 anni di età; 4 punti se ha compiuto i 45 anni di età; 6 punti se ha compiuto i 50 anni di età,
  • nessun punteggio aggiuntivo è attribuito a coloro che risultano essere sospesi dallo stato di disoccupazione alla data di pubblicazione dell’avviso pubblico,
  • a parità di punteggio in graduatoria prevale la persona più giovane.

La graduatoria è formulata tenendo conto degli aventi diritto alla eventuale riserva di legge richiesta dall’Ente e dichiarata dalle persone (se rientranti nelle relative categorie di riservatari).

Eventuali diritti di precedenza saranno, invece, direttamente applicati dall’Ente richiedente.

La graduatoria provvisoria verrà approvata con atto dirigenziale e pubblicata sul sito web e nei locali del Centro per l'Impiego.

Le persone interessate, entro 5 giorni dalla data di pubblicazione della graduatoria provvisoria, potranno presentare richiesta di riesame motivata al Centro per l’impiego territorialmente competente, direttamente ovvero con altro mezzo di trasmissione certo (R/R o tramite PEC), indirizzata al Responsabile del procedimento.

Entro i successivi 5 giorni si provvederà all'eventuale accoglimento della richiesta di riesame con conseguente adozione di un atto di approvazione di una nuova graduatoria definiva oppure a comunicare il non accoglimento della richiesta di riesame.

Trascorsi 5 giorni dalla pubblicazione della graduatoria provvisoria senza che siano pervenute richieste di riesame, questa diventa definitiva, mentre in presenza di richieste di riesame accolte la nuova graduatoria diventa definitiva trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione e si procederà alla trasmissione per l’avvio a selezione dell’intero elenco dei nominativi in ordine di graduatoria, al fine della prova di idoneità all’assunzione da parte dell’Ente richiedente.

La graduatoria potrà essere utilizzata, se richiesto dall’Ente per richieste a tempo determinato, per 6 mesi dalla pubblicazione della graduatoria medesima, limitatamente per assunzioni a tempo determinato per posti con il medesimo profilo professionale/qualifica, anche per una durata maggiore o minore, con un’articolazione oraria ed un luogo di lavoro diversi da quelli indicati nella prima richiesta dell’Ente.

Verifiche delle autocertificazioni

Il Centro per l’Impiego provvederà alle verifiche delle dichiarazioni sostitutive di certificazioni ai sensi del DPR 445/2000 contenute nel modulo online di domanda, relativamente all’eventuale qualifica professionale richiesta dall’Ente, allo stato occupazionale e alla validità dell’attestazione del valore Isee, nella misura di almeno il 5% degli ammessi alla graduatoria a partire dai primi collocati in graduatoria.

La responsabilità del procedimento relativo alle prove di idoneità e di assunzione, compreso l’accertamento, prima della sottoscrizione del contratto individuale di assunzione, del possesso dei requisiti generali di accesso al pubblico impiego e della veridicità delle dichiarazioni rese riguardo il possesso dei requisiti di ammissione alla procedura selettiva, competono in ogni caso all’Ente richiedente l’avviamento a selezione, che è tenuto ad effettuare i controlli sulle dichiarazioni e autocertificazioni diverse da quelle sopra indicate.

Termine del procedimento

Il procedimento si conclude con la comunicazione dei nominativi avviati a selezione entro 90 giorni dalla data di ricezione da parte del CPI competente della richiesta della Pubblica Amministrazione richiedente.

 

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina